Certificazioni energetiche (Milano e Provincia, Monza e Brianza, Bergamo)

Le certificazioni energetiche sono processi finalizzati a far conoscere al cittadino le caratteristiche energetiche del “sistema edificio-impianto” che sta per acquistare o per affittare.

La principale informazione riportata sull’APE (Attestato di Prestazione energetica) è il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento o la climatizzazione invernale, indicatore che, in base alle caratteristiche costruttive dell’involucro e alle tipologie impiantistiche installate, determina la classe energetica dell’edificio.

Grazie al confronto con una semplice scala composta da caselle colorate dal verde (basso fabbisogno energetico) fino al rosso (alto fabbisogno), tutti i cittadini, anche i non esperti, possono immediatamente comprendere se un edificio consuma molta o poca energia. L’APE è idoneo se redatto e asseverato da un Soggetto certificatore e se registrato nel catasto energetico. L’attestato di certificazione energetica ha una idoneità massima di 10 anni a partire dalla data di registrazione della pratica nel catasto energetico.

certificazioni energetiche milano  certificazione energetica modello

 

IN QUALI CASI E’ OBBLIGATORIA LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’EDIFICIO:

Punto 9 della DGR VIII/8745

 

La certificazione energetica degli edifici è obbligatoria per tutte le categorie di edifici, classificati in base alla destinazione d’uso indicata all’articolo 3 del DPR 26 agosto 1993, n. 412, secondo la seguente scadenza temporale, nei seguenti casi:

dal 1° settembre 2007: 

 

dal 1° gennaio 2008:

 

dal 30 gennaio 2009:

 

dal 1° luglio 2009:

 

dal 1° luglio 2010:

 

dal 1° gennaio 2012:

• immobili oggetto di annuncio commerciale per la vendita o la locazione. Tale obbligo si applica a tutti gli annunci pubblicati su giornali, manifesti, volantini, siti web, trasmessi alla radio o alla televisione, per conto di qualsiasi soggetto (persona fisica, società, cooperativa, associazione, fondazione, ente pubblico o privato, ecc.) al fine di porre in vendita o in locazione una o più unità immobiliari, o interi edifici, a prescindere dalla destinazione d’uso.

IN QUALI CASI NON E’ PREVISTA LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’EDIFICIO:

Punto 3.2 della DGR VIII/8745

 

Sono escluse dall'applicazione del provvedimento regionale le seguenti categorie di edifici e di impianti:

 

Punto 9 della DGR VIII/8745

 

Richiedici un preventivo gratuito!

Non esitare a contattarci per avere un preventivo gratuito realizzato sulle tue esigenze.

Alcuni dei nostri lavori